Laurea Magistrale

Il corso di laurea magistrale in Ingegneria gestionale della Sapienza – Università di Roma intende fornire conoscenze e sviluppare competenze di alto livello che integrano i contenuti tecnologico-progettuali tipici delle discipline ingegneristiche con una piena comprensione degli aspetti economico-gestionali dei problemi decisionali propri delle organizzazioni. A tal fine, sono approfonditi e discussi metodi, modelli e strumenti di analisi e intervento utilizzati nella gestione di sistemi complessi, caratterizzati da un’elevata interazione tra l’evoluzione della tecnologia, della struttura dei mercati e delle strategie competitive delle imprese.

In particolare, l’ingegnere gestionale magistrale formato dalla Sapienza è in grado di giocare un ruolo essenziale nelle decisioni strategiche e operative delle imprese, sulla base della capacità di utilizzare in modo efficace ed efficiente le metodologie dell’analisi economica, del management, dell’ottimizzazione e della simulazione ai fini della identificazione, formulazione e soluzione dei problemi connessi alla progettazione, organizzazione e gestione di sistemi produttivi di beni e servizi.

A valle degli insegnamenti comuni, il progetto formativo del corso di laurea magistrale prevede la possibilità di fruire di uno dei percorsi alternativi che combinano in modo flessibile l’approccio modellistico-quantitativo dell’ingegneria economico-gestionale e della ricerca operativa con una varietà di competenze tecnologiche specifiche dei diversi settori dell’ingegneria.

In particolare, sono proposti i seguenti curricula (ove, oltre agli insegnamenti comuni, sono inclusi moduli didattici a scelta erogati in lingua inglese): Gestione delle organizzazioni; Gestione dei sistemi produttivi e logistici; Economia e gestione della tecnologia; Modelli decisionali per l’ingegneria gestionale.

L'articolazione del percorso formativo consente al laureato magistrale della Sapienza di trovare occupazione sia nell'ambito di imprese che operano su scala nazionale e multinazionale in differenti settori della produzione di beni e servizi (quali, ad esempio: consulenza aziendale; energia; mercati finanziari, banche e assicurazioni; trasporti e logistica; informatica; elettronica e telecomunicazioni; meccanica; marketing e distribuzione commerciale), che nell'ambito della pubblica amministrazione.

Il corso di laurea magistrale in Ingegneria gestionale ha attivato, infine, un Percorso di Eccellenza che prevede attività formative aggiuntive (seminari, tirocini, insegnamenti o altro) mirate all'approfondimento di argomenti caratterizzanti il corso di studio, attraverso l’analisi e la discussione di temi e problemi di particolare rilevanza metodologica e applicativa.

Ciascuna delle attività previste è coordinata da un docente del corso di studio (tipicamente di insegnamenti di riferimento per l’area di ingegneria economico-gestionale, della ricerca operativa e dell’impiantistica industriale) e può prevedere, come già accaduto nelle passate edizioni, il coinvolgimento di docenti stranieri, nonché di tecnici e dirigenti di enti ed imprese pubbliche e private. L’impostazione delle attività è basata su un approccio inter-disciplinare ed è tale da stimolare la vostra partecipazione attiva, favorita anche dal ristretto numero di partecipanti (per questa edizione limitato ad un massimo di dieci). 

 

Presidente del Consiglio di Area Didattica
Prof. Pierfrancesco Reverberi

Segretario del Consiglio di Area Didattica
Prof. Tiziana D'Alfonso

Raprresentanti degli Studenti del Consiglio di Area Didattica
Pellegrini Eleonora, Montecchiani Lorenzo, Battilocchi Valerio, D'Acierno Ludovica

 

Segretaria Didattica

  • Orario di ricevimento: Lunedì, Mercoledì e Venerdì dalle ore 09:30 alle ore 13:00 (segreteriadidattica@diag.uniroma1.it)
  • Via Ariosto 25, 00185 Roma, Stanze: B001 e B002
  • Personale:
  1. dott.ssa Antonella Cancellieri: +39 0677274170
  2. dott.ssa Federica Cannelli: +39 06787274175
  3. sig.ra Giuseppina Melita: +39 0677274173