Laurea Magistrale

L’ingegnere gestionale magistrale è dotato di una approfondita preparazione di base che integra le conoscenze di carattere metodologico - quantitativo delle scienze matematiche e naturali e le competenze tecnologico-progettuali delle discipline ingegneristiche, con una piena comprensione degli aspetti economico-organizzativi dei problemi affrontati nell’ambito dell’ingegneria. Su questa base vengono sviluppate competenze distintive sulle metodologie e gli strumenti di analisi e intervento utilizzati nella gestione dei sistemi complessi. In particolare, l’ingegnere gestionale magistrale è in grado di applicare efficacemente metodologie avanzate della ricerca operativa, dell’analisi economica e del management alla identificazione, formulazione e soluzione dei problemi connessi alla ideazione, progettazione, organizzazione e gestione operativa dei sistemi produttivi di beni e servizi.
Per essere ammessi al Corso di Laurea Magistrale occorre essere in possesso della Laurea, ovvero di altro titolo di studio conseguito all’estero, riconosciuto idoneo. L’ammissione al corso avviene a seguito della valutazione della carriera universitaria pregressa e dell’adeguatezza della preparazione personale degli studenti. Pertanto lo studente che non abbia conseguito la Laurea in Ingegneria Gestionale presso la Sapienza, Università di Roma, deve preliminarmente presentare domanda di valutazione della sua carriera pregressa allegando un certificato di laurea che riporti l’intera carriera universitaria, comprensiva di tutti gli esami sostenuti con la relativa votazione.
Il Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Gestionale offre ad un ristretto numero di allievi qualificati il Percorso di Eccellenza.
Tale percorso ha lo scopo di valorizzare la formazione degli studenti iscritti, meritevoli ed interessati ad attività di approfondimento e di integrazione culturale. Il percorso di eccellenza consiste in attività formative aggiuntive a quelle del corso di studio e non dà luogo al riconoscimento di crediti utilizzabili per il conseguimento dei titoli universitari rilasciati dall’Università “La Sapienza”.
Le modalità di ammissione al Percorso di Eccellenza vengono definite ogni anno attraverso un bando di concorso.

Presidente del Consiglio d'area didattica

Prof. Alberto Nastasi

Segretario del Consiglio d'area didattica

Prof. Pierfrancesco Reverberi